Posts tagged: app

Pmi e Geolocalizzazione

L’era della tecnologica non intende arrestare la sua corsa, il mondo è sempre più digitale e la sua presenza si fa sentire, soprattutto con lo sviluppo del mobile.

Nel 2011 si contavano già più di 2 miliardi di utenti digitali, più del 90% della popolazione mondiale utilizzava reti mobili. La vita dell’uomo era già in procinto di un’evoluzione digitale.

Perché il mobile è entrato così prepotentemente nella vita di ognuno di noi?
Si sente la necessità di avere le notizie in tempo reale, di trovare le soluzione in pochi istanti in qualunque luogo ci si trovi. E con il mobile questo è possibile.

In Italia sono attivi più circa 50 milioni di telefoni cellulari, la maggior parte smartphone e sono proprio questi ad attrarre le maggiori attenzioni da parte degli utenti perché grazie ad essi possono accedere al web ed ai servizi offerti per poter dare una risposta ai loro quesiti o semplicemente per divertimento. Tra i servizi maggiormente utilizzati troviamo quelli Location-based services (Lbs), o più semplicemente servizi di geolocalizzazione.

Alcune ricerche condotte dal Politecnico di Milano affermano che si sta assistendo ad una vera mobile revolution: la comunicazione condotta via wireless sta cambiando notevolmente il comportamento di ogni singola persona che ne fa uso.

Perché un utente fa check-in in un determinato luogo pur sapendo che in quel modo tutti sapranno dove si trova?
Ricordiamo che ogni persona fa molta attenzione alle informazioni riservate ma, come per magica, all’interno dei social media tutta questa riservatezza tende a sparire, lasciando il posto alla voglia di creare engagement. Ed è proprio questo il motivo per il quale le App di geolocalizzazione stanno letteralmente spopolando sul web.

L’enorme successo degli smartphone e dei tablets ha dato il via alla nascita e crescita delle App, applicazioni che consentono ai dispositivi mobile determinate funzioni, possibili, inoltre, su qualunque strumento si connetta al web.

Il loro mercato sta incrementando sempre più la sua crescita, nell’ultimo anno sono state scaricate più di 1,2 miliardi di App creando un +120% di crescita rispetto al 2012.

Perché questo boom di App?

Il motivo sta nel loro contenuto. Possono avere al loro interno ogni tipo di informazione utile all’azienda e al cliente/utente.

App significa anche Social Media, sono due “realtà” che viaggiano insieme, che interagiscono tra loro per creare un unico grande market.

I social media creano una diffusione simultanea dei contenuti tra le persone di tutto il mondo, andando a sviluppare un livello di comunicazione assolutamente importante: engagement.

Si torna sempre qui, a questa parola che risulta essere fattore fondamentale per un buon sviluppo aziendale online.

Le pmi, come ogni impresa operante nel grande mercato digitale, perché dovrebbero investire nell’online e nel mobile?

Semplicemente per creare un livello di interazione con i propri utenti sempre più elevato perché è da qui che nascerà il vero business.

L’utilizzo del mobile da parte delle aziende può creare nuove strategie pubblicitarie, grazie ai check-in infatti potrà fidelizzare i propri utenti con gadget, promozioni ed attività proximity marketing destinate ad obiettivi commerciali.

L’utente si diverte nel creare relazioni con altri utenti, l’azienda crea il proprio affare.

Un esempio eclatante di check-in ottimali arriva da Foursquare, applicazione mobile che permette all’utente di registrarsi nei determinati luoghi in cui si trova e ricevere in omaggio speciali premi e cariche dalle catene industriali in cui si registrano.

Negli USA, che guidano la corsa verso questa innovazione, un utente che si è registrato per uno specifico numero di volte presso McDonald’s ed ha ricevuto per qualche tempo un pasto omaggio alla settimana, in questo modo l’utente è soddisfatto e continuerà il suo “check-in” e McDonald’s aumenterà la propria visibilità.

Si tratta, in sostanza, di social gaming divertenti che fanno interagire le persone e, allo stesso tempo, le catene commerciali si fanno pubblicità.

  • Aumento della visibilità;
  • Aumento dei clienti presso il proprio punto vendita;
  • Aumento della fedeltà della clientela;

Questi sono i tre maggiori motivi che spingono le pmi e le grandi aziende ad addentrarsi nel mondo mobile, un mondo che sarà sempre più indispensabile per creare il proprio giro d’affari in maniera, perché no, anche divertente.

Blabuzz

Sviluppo di applicazioni? Business Competence ha la risposta

Nella vita di ogni giorno l’utilizzo delle applicazioni ha ormai raggiunto una diffusione straordinaria. Nel piccolo quotidiano, per svago o per varie utilità, vengono sempre più spesso offerte applicazioni di ogni tipologia e funzione, tanto da divenire ormai uno strumento comune e abitudinario per la maggior parte delle persone.

Applicazioni per aziende
Le potenzialità delle applicazioni tuttavia sono estremamente utili anche in ambito aziendale e lavorativo, rappresentando un sistema essenziale in qualsiasi settore e rivelandosi un elemento di forza quando si tratta di funzionalità e profitto. Per questo Business Competence ha focalizzato la propria attenzione in questo ambito, facendo dello sviluppo delle applicazioni uno dei suoi servizi vincenti. Business Competence si preoccupa infatti di offrire il proprio servizio basandosi su alcuni punti fissi e immutabili:

Professionalità: lo sviluppo di applicazioni richiede conoscenza, studio e professionalità. Riuscire  a convogliare questi aspetti in ogni singolo lavoro è una prerogativa che Business Competence mantiene e porta avanti con successo in ogni collaborazione.

Attenzione & Ascolto: ogni applicazione deve essere strutturata e modellata su precisa richiesta, in modo da ottenere un prodotto finito soddisfacente e operativo. È necessario e fondamentale quindi un rapporto costruito sull’attenzione meticolosa e sull’ascolto attivo per soddisfare ogni esigenza.

Creatività: la freschezza e l’originalità nei contenuti sono temi di grande rilevanza durante lo sviluppo di applicazioni inedite. Ciascuno degli incarichi presi in considerazione deve sempre rispecchiare un volto fresco, creativo, al passo con le ultime novità e privo di superficialità.

Competenza: sviluppare applicazioni richiede l’ausilio di determinati linguaggi, della conoscenza approfondita dei sistemi operativi e di una adeguata preparazione sulla tecnologia mobile. Business Competence si aggiorna costantemente per offrire una competenza al di sopra degli standard, per applicazioni che possano essere valorizzate al massimo.

Ogni applicazione in sviluppo rappresenta un percorso che Business Competence intraprende con energia, entusiasmo e serietà, alla ricerca di una soluzione ideale e performante. Un esempio di applicazione sviluppata con successo e portata a compimento con alto grado di soddisfazione è Faceround, ormai divenuta un’applicazione di rilievo e molto conosciuta, grazie all’impegno e alla dedizione del team di Business Competence.

Sviluppa la tua applicazione con Business Competence
Se è necessario lo sviluppo di applicazioni che richiede l’intervento di esperti dell’ambiente, sicuramente Business Competence sarà in grado di tracciare un profilo perfetto per le esigenze necessarie. Un ottimo risultato che può essere concretizzato grazie all’esperienza, all’impegno e alle idee migliori. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Business Competence e valutare fin da subito i servizi offerti visitando il sito ufficiale: http://www.businesscompetence.it oppure scrivendo una mail a: info@businesscompetence.it

Fonte:
Creatività e competenza per lo sviluppo della tua APP
http://www.businesscompetence.it/it/creativita-e-competenza-per-lo-sviluppo-delle-tua-app/

Soons: le opinioni valgono e vengono premiate

Attualmente sul web esistono moltissime proposte incentrate sui sondaggi, con la possibilità di accumulare punti con il progredire delle risposte effettuate. Nella maggior parte dei casi tuttavia, si tratta semplicemente di sistemi che si basano sulla raccolta delle opinioni e del conseguente premio ritirabile, raggiunto un certo numero di punti. SOONS al contrario ha creato uno strumento di analisi per i sondaggi che si focalizza non solo sugli utenti che rispondono ai sondaggi, ma anche a coloro che desiderano sapere i risultati nel dettaglio e acquistare maggiori dettagli.

SOONS: Al servizio dell’azienda e dell’utente

SOONS si presenta come un’applicazione che permette all’utente di controllare gli orari delle proprie trasmissioni preferite, di osservarne la programmazione e di rispondere ai sondaggi relativi ad essi, con la possibilità di ricevere punti per ogni risposta, ogni condivisione e ogni parere espresso.  Il processo si articola in tre fasi:

I- All’interno  di SOONS  l’utente può  decidere di iscriversi all’applicazione, impostare le sue preferenze sui programmi, decidere quali guardare, quali guarderà in seguito e osservare i sondaggi relativi alle trasmissioni per poi a rispondere a quelli.

II- i dati del sondaggio vengono inviati al sito web principale di SOONS in cui vengono mostrati i risultati a tutti gli iscritti e gli utenti possono ottenere un riepilogo del profilo (punti raggiunti, risposte date, sondaggi effettuati) fino alla riscossione e alla scelta del voucher desiderato.

III- I  partner commerciali possono decidere di acquistare i dettagli approfonditi relativi ai sondaggi conclusi e acquistarli per proprio utilizzo.

E’ bene quindi evidenziare come il vantaggio di SOONS si estenda per:

  • Utenti standard: voucher/coupon per i sondaggi conclusi e per la condivisione tramite social network, grazie al quale si potrà estendere la notorietà di SOONS e raccogliere iscrizioni da parte di nuovi utenti
  • Partner esterni: possibilità di avere dati reali su gradimento programmi e tv, in maniera semplice e chiara, e venendo incontro a tutte le varie esigenze che possono subentrare in questo ambito.

SOONS: Business Competence si fa in tre

Una prima applicazione per gli utenti, un sito che supporti partner e gli utenti stessi, unito ad un gestionale in grado di coordinare liberamente e in maniera chiara lo svolgimento e il procedimento di SOONS. Tre direzioni imboccate da Business Competence per offrire un unico, pregevole servizio. Per approfondire  altri aspetti di SOONS scoprire ulteriori servizi  offerti da Business Competence, è possibile consultare il sito www.businesscompetence.it o scrivere tramite la mail  a  info@businesscompetence.it

Fonte:
Soons: le opinioni valgono e vengono premiate
http://www.businesscompetence.it/it/soons-le-opinioni-valgono-e-vengono-premiate/

Business Competence reinventa l’analisi Capex

Un’importante industria nel settore energy ha richiesto a Business Competence un intervento sul piano della rendicontazione del budget. Nello specifico, l’azione si è rivolta principalmente alla gestione e all’analisi del Capex, il capitale limitato all’acquisto di asset di valore.
Malgrado questo sia un ambito piuttosto sensibile e importante per la crescita dell’azienda, i sistemi attualmente vigenti che regolano questo genere di operazioni presentano molte falle, pertanto Business Competence ha realizzato un nuovo modello improntato all’ottimizzazione e alla promozione di strumenti più funzionali.

IL CAMBIAMENTO DI BUSINESS COMPETENCE

Il progetto si tratta di un gestionale che si distacca dai canonici modelli preesistenti, dal momento che tende a superare e svecchiare tutte le caratteristiche finora presentate dai fogli excel. L’utilizzo di Excel infatti presenta numerose lacune, come ad esempio:

1. Manualità: ogni informazione richiede l’inserimento tramite azione propria, senza automatismi che snelliscano il procedimento, causando ingenti perdite di tempo

2. Percentuale di errore: l’assenza di programmi e gestionali aumenta inevitabilmente la percentuale di errore, innalzando le possibilità di trascuratezze, approssimazioni e semplici errori di distrazione.

3. Controllo e Aggiornamento: senza un sistema di ordine chiaro e aggiornato, si rischia non solo di compromettere il proprio lavoro, ma di omettere dati importanti, e quindi di vedere un progetto incompleto, o datato o comunque denso di dati imprecisi o erronei.

LE QUATTRO FASI

La scelta di Business  Competence è stata dunque orientata verso un gestionale differente, in grado di superare questi errori facendo affidamento su dei canali differenti e articolati in passaggi per garantire una rendicontazione del Capex affidabile, multifunzionale e adatta ad ogni necessità. Nello specifico le fasi di analisi sono quattro, e si possono così riassumere:

  • Allocazione: il capex in questa fase viene definito insieme ai valori del budget previsti. Per ogni Paese vengono successivamente rese disponibili delle “Allocation Letter” con tutti i dati stabiliti, in modo da fornirne una panoramica dettagliata.
  • Redazione Management Plan: i singoli Paesi insieme agli Headquarters valutano il budget ed inseriscono tutti i dati e le informazioni all’interno di un Management Plan, un foglio che riporterà la soluzione e il capex accettato prima di dare il via definitivo alla fase sistemica.
  • Negoziazione: Sia le Allocation Letter  e i Management Plan vengono confrontati per far emergere e salvo eccessivi deviazioni dal budget preventivato o problemi di diversa natura, vengono approvati gli investimenti per i progetti e la negoziazione si conclude positivamente.
  • Monitoring : all’approvazione del progetto all’anno successivo si apre una fase di monitoraggio continuo che tiene conto dell’andamento totale del progetto, perciò oltre a riportare fedelmente variazioni e dati,  opportuno per determinare anche le scelte sul budget in un’eventualità futura. Dall’anno dopo verrà quindi redatto uno scenario che partirà dai dati esistenti, i quali verranno poi rivisitati e corretti per offrire uno spaccato nuovo, consentendo nuovamente la possibilità di avanzare ulteriormente.

LA TECNOLOGIA UTILIZZATA DA BUSINESS COMPETENCE

L’articolazione in fasi distinte e chiare non può comunque essere l’unica parte determinante all’interno del sistema. Il gestionale infatti rivela un valore particolarmente elevato grazie anche alla presenza di una tecnologia accuratamente scelta e studiata per garantire un forte successo e una modernità in grado di fronteggiare situazioni molteplici con esito favorevole.

Architettura

L’architettura utilizza Windows come sistema operativo, Sql –Server come database, Jakarta Tomcat come web container dell’app web, Kerberos e Active Directory come componenti per  l’autenticazione ai sistemi aziendali.

Linguaggio

L’applicazione è realizzata in Java, linguaggio “open”, diffuso e di grande impatto  sul mercato attuale. A questo andrà ovviamente aggiunta anche una serie di patterns e il paradigma MV, così da ottenere una soluzione a lungo termine che possa mantenersi senza necessità di continui cambiamenti.

Framework

– Liferay, portale e piattaforma per lo sviluppo Web in Java, l’applicazione è implementata tramite gli standard portlets, in una concezione moderna di realizzazione di app in blocchi logici detti widgets. È inserito inoltre nel quadrante magico di Gartner come uno dei migliori portale web 2.0 e piattaforme di sviluppo in Java.
– struts, spring, hibernate, tag libraries per le jsp (anche GWT potrebbe essere utilizzato per velocizzare lo sviluppo dei pannelli web)
– JQuery come api javascript di base
– Pentaho, il quale si presenta come un motore di business intelligence opensource che permette di realizzare reports, dashboards, e analisi e cubi, in diretta competizione con prodotti a pagamento come Business Objects e QlikView.
– motore di Business Intelligence che gestisce i reports

BUSINESS COMPETENCE: PER VOI

Business Competence ha dunque convogliato tecnologia, studi e capacità all’interno di un prodotto innovativo, moderno e soprattutto efficace. Il software rispecchia l’esperienza e le qualità ideali per poter condurre l’analisi del Capex fuori dagli standard e fornire una soluzione reale. La stessa soluzione ce Business Competence realizza per molti altri clienti, e che potrete utilizzare anche voi contattando il team di Business Competence attraverso:

Sito ufficiale: http://www.businesscompetence.it/
Email: info@businesscompetence.it

Fonte:
Gestionale capex di nuova concezione
http://www.businesscompetence.it/it/gestionale-capex-di-nuova-concezione/
 

E’ arrivata l’app Acea Energia!

L’utilità degli smartphone e dei tablet, in continuo aggiornamento e miglioramento, la si vede nella quotidianità, con usi svariati, molti dei quali possono farci recuperare parecchio tempo prezioso ed evitarci lunghi spostamenti e code. L’App, neologismo che deriva dall’abbreviazione del termine Applicazione, è un software che ci permette, comodamente dal nostro telefono cellulare (Android e Smartphone) o dal nostro tablet, di interagire con la rete e di effettuare svariate operazioni come, ad esempio con il proprio gestore di energia.
L’App di Acea Energia permette al cliente registrato di gestire in maniera facile e veloce la propria fornitura con un semplice click, in qualsiasi momento della giornata e in qualunque luogo esso si trovi!
Tutto molto semplice, basta, quindi, registrarsi gratuitamente, accedere con username e password nella schermata iniziale, selezionare, in base al tipo della propria fornitura le voci “Mercato Libero” oppure “Servizio di Maggior Tutela” e interagire con Acea Energia accedendo ai numerosi servizi offerti, come:

  • visualizzare gli importi delle proprie bollette
  • pagare on line
  • comunicare la propria lettura luce e gas
  • attivare i servizi di notifica sms ed email per essere informati in tempo reale sull’emissione e scadenza della propria bolletta e molto presto atri servizi saranno implementati.

L’App è disponile gratuitamente sul sito www. aceaenergia.it, su Apple Store e Market Android.
Un altro traguardo per Acea Energia, che conferma la volontà di ampliare i servizi a disposizione dei propri clienti e per consentir loro di poter gestire autonomamente la propria utenza, in modo comodo e rapido grazie ai canali online.